Lombardia Europa 2020

Pubblicato lunedì 21 settembre 2020

La strategia della Commissione per la ripresa

Presentata la strategia annuale, strumento di riferimento per l'attuazione del Recovery Plan

di Redazione Lombardia Europa 2020

lunedì 21 settembre 2020

Gli indirizzi si riallacciano al Green Deal varato nel 2019 e contengono le linee che guideranno i paesi membri. Gli stati sono invitati a presentare le proposte operative entro la metà di ottobre.


La Commissione europea ha definito orientamenti strategici per l'attuazione del dispositivo per la ripresa e la resilienza (RRF) nella sua strategia annuale per la crescita sostenibile (ASGS) 2021.

Il dispositivo è lo strumento di ripresa fondamentale di NextGenerationEU, il Recovery plan che aiuterà i paesi membri della UE “a uscire più forti e più resiliente dall'attuale crisi”, si legge in una nota pubblicata il 17 settembre.

L'RRF concederà prestiti e sovvenzioni per 672,5 miliardi di EUR, “fornendo un sostegno finanziario anticipato nei primi anni della ripresa, che saranno quelli cruciali”, si legge ancora.

La strategia annuale è in linea con quella lanciata l’anno scorso e basata sul Green Deal e sul concetto di sostenibilità competitiva. Le quattro dimensioni della sostenibilità ambientale, della produttività, dell'equità e della stabilità macroeconomica individuate nell'ASGS dello scorso anno “restano i principi guida sottesi ai piani di ripresa e resilienza degli Stati membri e a riforme ed investimenti nazionali” per fare in modo che la crescita sia “verde, digitale e sostenibile”.

Il termine per la presentazione dei piani di ripresa e resilienza è il 30 aprile 2021, è scritto nella nota, “tuttavia gli stati membri sono incoraggiati a presentare i loro progetti preliminari di piani a partire dal 15 ottobre 2020”. Per beneficiare del dispositivo per la ripresa e la resilienza, gli Stati membri dovrebbero presentare i loro progetti di piani di ripresa e resilienza, delineando i loro programmi nazionali di investimento e di riforma sulla base dei criteri strategici dell'UE, i cosidetti progetti “faro”:

  1. Utilizzare più energia pulita (Power up)- Utilizzare prontamente tecnologie pulite adeguate alle esigenze future e accelerare lo sviluppo e l'uso delle energie rinnovabili.
  2. Rinnovare (Renovate)- Migliorare l'efficienza energetica degli edifici pubblici e privati.
  3. Ricaricare e rifornire (Recharge and Refuel)- Promuovere tecnologie pulite adeguate alle esigenze future per accelerare l'uso di sistemi di trasporto sostenibili, accessibili e intelligenti, stazioni di ricarica e rifornimento e l'estensione dei trasporti pubblici.
  4. Collegare (Connect)- Estendere rapidamente i servizi veloci a banda larga a tutte le regioni e a tutte le famiglie, comprese le reti in fibra ottica e 5G.
  5. Modernizzare (Modernise) - Digitalizzare la pubblica amministrazione e i servizi pubblici, compresi i sistemi giudiziari e sanitari.
  6. Espandere (Scale-up)- Aumentare le capacità di cloud industriale europeo di dati e lo sviluppo dei processori più potenti, all'avanguardia e sostenibili.
  7. Riqualificare e migliorare le competenze (reskill and upskill) - Adattare i sistemi d'istruzione per promuovere le competenze digitali e la formazione scolastica e professionale per tutte le età.

I piani di ripresa e resilienza degli Stati membri dovrebbero affrontare le sfide di politica economica indicate nelle raccomandazioni specifiche per paese degli ultimi anni e, in particolare, dei cicli 2019 e 2020.

Non sono presenti aree di interesse

Commenti

Nessun commento

Non c'è ancora nessun commento

Lascia un commento

Occorre effettuare il login per inviare un commento

Agenda

News

Lombardia Europa 2020

Pubblicato martedì 3 agosto 2021

On line il nuovo giornale Seav

Il via ad altri Uffici Europa e la guida al Recovery plan per i comuni

di Redazione Lombardia Europa 2020

Cremona, Pavia, Lecco. Anche in questi territori più di 100 enti locali aderiscono al Servizio Europa di Area Vasta. Le dichiarazioni di sindaci, presidenti e il sentiment sui temi europei sui social provinciali...

Non sono presenti aree di interesse


Lombardia Europa 2020

Pubblicato lunedì 2 agosto 2021

80 comuni del Bresciano aderiscono all’Ufficio Europa

Sottoscritta a Palazzo Broletto la Convenzione SEAV

di Redazione Lombardia Europa 2020

Provincia di Brescia e Comune capoluogo con il supporto di Anci fanno rete con gli enti locali del territorio per attivare i fondi europei della programmazione diretta e per il Piano nazionale di ripresa e resilienza...

Non sono presenti aree di interesse


Lombardia Europa 2020

Pubblicato giovedì 29 luglio 2021

La Brianza fa rete e punta ai fondi europei

Via libera da una trentina di Comuni alla Convenzione che istituisce l'Ufficio Europa

di Redazione Lombardia Europa 2020

Numerosi sindaci presenti in Provincia di Monza alla firma dell'atto amministrativo che dà vita al Seav...

Non sono presenti aree di interesse


Realizzato con il sostegno di

Realizzato con il Sostegno