Lombardia Europa 2020

Pubblicato mercoledì 4 dicembre 2019

Per gli europei prioritario sociale e ambiente

Pubblicato a ottobre l'Eurobarometro

di Redazione Lombardia Europa 2020

mercoledì 4 dicembre 2019

Per il 91% dei cittadini le politiche regionali di investimento devono essere indirizzate al sostegno di istruzione, sanità, infrastrutture sociali; per l'87% a energie rinnovabili e a zero emissioni.


di Marcello Volpato - Nell’ottobre scorso la Commissione europea ha pubblicato l’Eurobarometro che dà conto della percezione e dell’opinione e degli europei sulle politiche regionali di Bruxelles e in particolare sui progetti di sostegno finanziati con le risorse comunitarie del pacchetto 2014-2020. 

La ricerca stata condotta su un campione rappresentativo di 27144 cittadini dei 28 paesi della UE. Il 40% dei rispondenti ha sentito parlare dei progetti di cofinanziamento, il 5% in più dell’ultimo dato rilevato nel 2017. L’81% di questi ritiene che l’impatto dei progetti sia stato positivo. In dieci paesi 9 cittadini su 10 ritengono che l’impatto dei progetti sia stato positivo a livello cittadino o regionale.

Il 53% dei rispondenti ha sentito nominare almeno uno dei due principali fondi, il Fondo regionale di sviluppo e il Fondo di coesione.

Per la stragrande maggioranza dei cittadini europei (91%) le politiche regionali di investimento devono essere indirizzate al sostegno di istruzione, sanità, infrastrutture sociali; per l’87% a sostegno delle energie rinnovabili e a zero emissioni.  

Solo 3 europei su 10 ritengono che le migliori decisioni per promuovere con efficacia le politiche regionali europee dovrebbero essere discusse e proposte nei livelli territoriali e locali, mentre per il 17% queste decisioni dovrebbero essere assunte nei gli alti livelli istituzionali eruopei.

La principale fonte di informazione dei cittadini sulle iniziative europee è rappresentata dalla televisione (48%). Per il 22% dei rispondenti il piccolo schermo è la prima fonte di informazione. Il web è la terza fonte di informazione sulla politica europea per il 37% dei cittadini, percentuale aumentata del 12% rispetto all’ultimo rilevamento.

Il 58% dei rispondenti ritiene che la Ue debba continuare a investire in tutte le regioni europee. Per il 70% degli europei, in particolare, l’Europa dovrebbe continuare a privilegiare gli investimenti nelle regioni in cui si registrano alti tassi di disoccupazione. Per il 54% di cittadini i finanziamenti dovrebbero essere indirizzati prioritariamente verso le aree urbane svantaggiate e nelle aree montane e rurali (52%).  

Allegati

Preview Nome File Dimensione Scarica
eurobarometro politiche regionali ue 2,987 MiB Scarica

Non sono presenti aree di interesse

Commenti

Nessun commento

Non c'è ancora nessun commento

Lascia un commento

Occorre effettuare il login per inviare un commento

Agenda

News

Lombardia Europa 2020

Pubblicato mercoledì 12 febbraio 2020

Anche Cremona parte con l'Eurolab

Decine i tecnici di Comuni, enti e agenzie territoriali

di Redazione Lombardia Europa 2020

Agrifood, ambiente, digitalizzazione i primi bisogni espressi. Il videoracconto del primo appuntamento ospitato in provincia, alla presenza del Presidente Signoroni...

Non sono presenti aree di interesse


Lombardia Europa 2020

Pubblicato venerdì 7 febbraio 2020

A Lecco il primo Eurolab

Tecnici di comuni riuniti in Provincia per condividere bisogni e strumenti

di Redazione Lombardia Europa 2020

Insieme ai formatori di Anci, i partecipanti familiarizzano con i cinque macroobiettivi individuati dalla Commissione europea...

Non sono presenti aree di interesse


Lombardia Europa 2020

Pubblicato mercoledì 29 gennaio 2020

Fondi europei per le periferie

Incontro per capire come usare le future risorse per lo sviluppo dei centri urbani

di Redazione Lombardia Europa 2020

Il 31 maggio a Palazzo Marino un convegno con esponenti del Parlamento europeo, della Commissione, di Regione Lombardia, Anci e Comune di Milano. ...

Non sono presenti aree di interesse


Realizzato con il sostegno di

Realizzato con il Sostegno